APPENNINO BENESSERE; un Festival che ha aperto nuove opportunità

WP_20190518_15_15_04_Pro

Sabato scorso 18 maggio presso le Terme di Porretta, si è svolta la seconda edizione del Festival “APPENNINO BENESSERE”.
Il denso programma della manifestazione ha messo a confronto una trentina di relatori venuti da diversi luoghi del nostro Appennino Tosco Emiliano, sulle diverse tematiche legate al benessere e al turismo in relazione con lo sport, l’attività fisica e del tempo libero.
Dal lavoro che ne è venuto fuori, si può affermare che si sono aperte diverse opzioni di collaborazione per lo sviluppo di questo “concept” del Festival tra i protagonisti dell’iniziativa e da subito Porretta Terme Way organizzatrice dell’evento in collaborazione con le Terme di Porretta che ha ospitato la manifestazione e che è inoltre Main Partner dell’Associazione, si è resa immediatamente disponibile a coordinare dei Tavoli di approfondimento sulle idee e le nuove opportunità che si sono aperte nell’arco della giornata che, a detta di molti, ha dato anche ai partecipanti un nuovo slancio ed entusiasmo per lo sviluppo delle proprie attività.

 


Articolo scritto da Riccardo Fioravanti, Presidente Porretta Terme Way

Annunci

APPENNINO BENESSERE: salute, turismo e attività sportive e del tempo libero

volantino_appenninobenessere.festival2019

Quest’anno il Festival APPENNINO BENESSERE sceglie di approfondire un tema fondamentale; la relazione tra il turismo, l’attività sportiva e del tempo libero e la salute.
L’Appennino Tosco Emiliano, con le sue bellezze naturali, culturali e storiche può quindi e deve puntare su un turismo che strizza l’occhio al mondo del benessere e dell’attività sportiva e fisica, interagendo con tutti quegli sport che offrono alla popolazione residente e al visitatore-turista una variegata proposta di animazione e divertimento outdoor legato allo stesso tempo ad un corretto stile di vita che permette il giusto mantenimento della salute.
Un connubio importante e ormai necessario vista la direzione e gli atteggiamenti di molte persone che necessitano di modificare abitudini dannose per la propria salute.
Il Festival propone quindi diverse conferenze ed un’area espositiva che mettono il focus sui principali protagonisti di questo mondo e sulle loro attività quali il trekking, il cicloturismo, i cavalli, lo sci, il parapendio, gli sport sull’acqua.
Inoltre, una conferenza in particolare avvia un interessante dialogo per la realizzazione di future iniziative tra Porretta Terme Way e l’AUSL che in occasione del Festival presenterà le proprie principali iniziative incentrate sulla relazione tra sport e salute, prima tra tutte il famoso progetto “Muoversi è un piacere. Datti una mossa”!

Per visitare il Sito Ufficiale del Festival clicca qui

 


Porretta Terme Way (C) 2019

Terme ed Escursionismo; il nuovo Progetto di Porretta Terme Way!

WP_20190414_12_46_04_Pro

Terme di Porretta ed Escursionismo; un connubio perfetto!
Domenica scorsa, in occasione dell’evento “BLUE SUNDAY” svolto alle Terme, abbiamo avuto il piacere di ospitare un gruppo di visitatori molto speciale.
Nonostante la pioggia, sono infatti passati da noi un bel gruppo di escursionisti guidati dalla Compagnia delle Guide Valli Bolognesi​.
Marco Albertini, Alessandro Benazzi, Elisa D’Aprile, Massimo Cinelli e anche Alesssandro Conte a distanza (perchè ammalato all’ultimo momento), sono state le splendide Guide Escursionistiche che insieme a circa una ventina di viandanti coraggiosi e determinati (erano prenotate più di 40 persone ma il meteo ha purtroppo dimezzato il numero), sono venuti a Porretta per partecipare alla prima di una ricca offerta escursionistica che PORRETTA TERME WAY sta promuovendo grazie proprio a questi ragazzi e ad altre organizzazioni dell’Appennino Tosco Emiliano operanti nel grande mondo del turismo escursionistico cosiddetto “slow”.
Abbiamo infatti attivato una serie di accordi con guide escursionistiche alcune delle quali provenienti dalle città vicine a Porretta come Bologna e Pistoia (ma anche le altre città dell’Emilia e della Toscana e ancora più lontano), guide comunque esperte del nostro territorio, proprio perchè chi partecipa a queste iniziative sono soprattutto persone che provengono da queste città e comunque da altre zone lontane dalle nostre valli.
Includere poi le Terme di Porretta nei programmi di queste iniziative escursionistiche diventa per noi un colpo vincente proprio perchè, come già accaduto nel Progetto “SKI E WELLNESS” attivato con gli operatori turistici del Corno alle Scale, chi fa attività fisica come sciatori ed escursionisti, gradisce un passaggio alle Terme non solo per conoscere le interessanti attività salutari offerte nello stabilimento termale, non solo per visitare le affascinanti sorgenti sotterranee, ma soprattutto per applicare su di se tali bagni con acqua termale che influiscono positivamente su chi svolge questo genere di attività fisica.
Ci auguriamo quindi di replicare il grande successo di questa prima iniziativa e di sviluppare il turismo escursionistico di Porretta e dintorni che ad oggi è carente di professionisti, grazie all’apporto di queste guide che tra l’altro, non solo faranno scoprire le bellezze del nostro paese, ma soprattutto porteranno i turisti e fruitori delle Terme e dei nostri alberghi lungo i meravigliosi sentieri del nostro Appennino!

 


Articolo scritto da Riccardo Fioravanti, Presidente di Porretta Terme Way

L’Alto Appennino Bolognese è protagonista!

Alberto Tomba 2

L’Alto Appennino Bolognese protagonista turistico; lo dice il campione Alberto Tomba (nella foto sopra) e lo dice l’Europa.
In due eventi di carattere internazionale l’Alto Appennino Bolognese è stato infatti protagonista, con le sue due primarie eccellenze, le Terme di Porretta e il Corno alle Scale.
Il primo evento si è svolto nel giorno inaugurale della Fiera Outdoor Expo, svolta dal 1 al 3 marzo nel quartiere fieristico di Bologna, dove il pluricampione dello sci Bolognese Alberto Tomba, nelle vesti di testimonial dell’Appennino dell’Emilia Romagna, ha ribadito con orgoglio le sue origini sciistiche, innalzando il nostro territorio come vera eccellenza turistica della nostra regione che non nasconde le proprie ambizioni anche internazionali.
La grande simpatia e umiltà di Albertone lo ritrae oggi infatti nella nuova veste di escursionista, oltre che di sciatore, portando l’attenzione dei primi partecipanti dell’evento fieristico, i tour operator internazionali, a vedere le nostre montagne non solo come località sciistiche, ma anche come “un’immensa palestra a cielo aperto”, così come recita lo slogan della campagna promozionale di Tomba per il nostro territorio, meta quindi per il turismo estivo con i suoi sentieri, le sue attrazioni naturali, storiche e culturali, la sua gastronomia d’eccellenza e con le Terme di Porretta con le sue acque tra le migliori d’Europa.
Il secondo evento che ha portato Porretta Terme alla ribalta a livello internazionale è stato l’incontro tecnico svolto giovedì 28 febbraio a Vergato in cui abbiamo avuto la conferma che la cittadina termale farà parte del percorso di una delle più importanti vie ciclabili del mondo: la Ciclovia del Sole (Eurovelo7), un tragitto di 7400 kilometri che inizia a Capo Nord, l’estrema punta settentrionale del nostro continente, per poi terminare nel cuore del Mediterraneo a Malta, dopo aver attraversato Norvegia, Finlandia, Svezia, Danimarca, Germania, Repubblica Ceca, Austria e Italia. Il percorso è ideale per un viaggio in bici da iniziare in maglione e sciarpa e finire in costume da bagno nelle acque calde del Mediterraneo.

bici 2 - mappa eurovelo7

La tappa di Porretta con le sue acque termali, sarà quindi una sosta speciale per i cicloturisti che potranno trovare momenti di autentico relax rigenerativo e che potranno ritornare per godere appieno degli svariati trattamenti salutistici che offrono le Terme di Porretta.
E con Porretta, salgono quindi alla ribalta le eccellenze turistiche dei dintorni, a partire da tutto il comprensorio del Corno alle Scale che con Porretta Terme, il Lago di Suviana e la Rocchetta Mattei, offrono ai nostri ospiti a due ruote una strabiliante proposta turistica.
In entrambi i suddetti due eventi, ho partecipato nel mio ruolo di presidente di Porretta Terme Way per assicurarmi di ben rappresentare gli interessi del nostro territorio e dei soci dell’associazione turistica dell’Appennino Tosco Emiliano che io rappresento.
La formula lanciata dalla nostra associazione di fare rete e di collaborare tutti insieme lasciando da parte atteggiamenti campanilistici e inutili individualismi sembra dare i suoi frutti e certamente è la strada che si dovrà perseguire per lo sviluppo economico del nostro territorio e per raggiungere grandi successi turistici.

bici 1

 


Articolo scritto da Riccardo Fioravanti